Villa Convento, il grande albero di abete donato da Monteco si sposta in piazza

Villa Convento, il grande albero di abete donato da Monteco si sposta in piazza
22 Gen

Villa Convento, il grande albero di abete donato da Monteco si sposta in piazza

Villa convento. Era stato donato direttamente dalla Monteco alla piccola frazione di Villa Convento, a pochi passi da Novoli, come premio per essere stata la comunità più virtuosa e collaborativa in termini di raccolta differenziata e adesso è pronto ad essere ricollocato. Stiamo parlando dell’albero di abete, donato dall’impresa che si occupa di igiene e pulizia urbana, alto oltre cinque metri, in occasione delle festività natalizie. Il piccolo borgo nell’hinterland leccese si era contraddistinto per essere stato il più attento e proficuo, in termini percentuali, nella raccolta differenziata dei rifiuti.

‘Questa comunità – spiegano dalla Monteco – attraverso piccoli accorgimenti e con un atteggiamento da subito predisposto al nuovo metodo di raccolta porta a porta è riuscita a raggiungere come singola frazione ben il 66% circa della raccolta differenziata. Un dato, questo, che ovviamente varia nel momento in cui lo si rapporta all’intero capoluogo, ma resta comunque degno di nota’.

Come premio, quindi, l’azienda decise di regalare alla comunità di Villa Convento un abete donato che venne posizionato in via Pavarotti. Ora però, con le festività passate ormai in archivio, il possente arbusto, svestito da tutti i suoi addobbi, verrà sradicato per poi essere ripiantato in piazza Leoncavallo. La cerimonia di ricollocazione avverrà nella giornata di domani, venerdì 22 gennaio, a partire dalle ore 14. L’abete riceverà il nome del primo nascituro del 2016, continuando ad essere motivo di orgoglio per un comportamento civile che guarda al futuro rispettando l’ambiente.
‘Monteco con la sua scelta di donare un abete che trascorso il periodo natalizio potesse poi restare definitivamente alla comunità di Villa Convento – conclude il comunicato – ha voluto essere promotore di un comportamento di riuso: l’abete dopo esser stato addobbato come “l’albero di Natale” della comunità potrà ora essere un grande albero che continuerà a dare benefici all’aria che respirano i residenti’.