Il Consiglio Comunale dei ragazzi di Lecce, scende in campo in difesa dell'ambiente

 Il Consiglio Comunale dei ragazzi di Lecce, scende in campo in difesa dell'ambiente
25 Gen

Il Consiglio Comunale dei ragazzi di Lecce, scende in campo in difesa dell'ambiente

È stata presentato presso l’Open Space di Palazzo Carafa il progetto dal titolo: Per un Mondo più Pulito nel quale i baby Consiglieri Comunali del Capoluogo

 

Lecce. Un volantino, una locandina e un calendario da distribuire nelle scuole elementari e medie di Lecce per informare sul corretto smaltimento dei rifiuti; sul loro riciclo, sulla riduzione e, infine, sul riuso che di essi si può fare.
 
Un’iniziativa importante, soprattutto alla luce del fatto che ad essere autori e promotori di tali idee dal grandissimo profilo sociale sono i giovani, giovanissimi componenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Lecce.
 
I giovani consiglieri del capoluogo, quindi, si pongono in prima linea nel sostenere il rispetto dell’ambiente e lo fanno con alcuni semplici consigli e grazie all’aiuto di Monteco che su di loro ha deciso di puntare sin dalla prima ora.
 
Questo pomeriggio, nel corso della “giovane Assise Comunale”, è stata presentata l’iniziativa.
 
“Ringraziamo Monteco che ha voluto collaborare con noi. Quello compiuto è stato un grande lavoro che servirà ad aiutare compagni e adulti in tema di corretto smaltimento dei rifiuti”,  ha affermato Simone Puttin, della Cooperativa ABcittà.
 
“Il problema dei rifiuti non termina nel momento in cui  si conferisco nei rispettivi cassonetti, ma è necessario conoscerne anche il corretto riciclo e la loro possibilità di essere riutilizzati.  Grazie ai vostri consigli sono stati stampati un volantino e una locandina da distribuire in tutte le scuole ed è in corso di preparazione anche un calendario grazie ai quali si coinvolgeranno nel progetto tutte gli istituti”.
 
“Devo dire che siete stati molto in gamba nel realizzare il materiale, perché i vostri suggerimenti  non devono rimanere all’interno del Consiglio Comunale dei ragazzi, ma è necessario che coinvolgano quanti più giovani possibile”, ha invece dichiarato Sonia Dello Preite di Monteco.
 
“Ci sono molti genitori, inoltre, che compiono ancora qualche errore nella raccolta e dovrete essere voi a educarli in tal senso. Tutto può essere trasformato in qualcosa di nuovo, anche il rifiuto, ma questo può accadere solo grazie al vostro aiuto. Con piccoli gesti si possono fare grandi cose per l'ambiente, utilizzando inizative come quelle a cui avete dato vita e grazie a un continuo dialogo sull’argomento tra voi e i vostri amici. A Lecce sono stati compiuti passi da gigante in materia di differenziata a maggio la percentuale era al 12% , a oggi siamo  34%. Vi ringrazio per l'ospitalità e per questa idea che vi vede assoluti protagonisti”.